La scuola che vorrei

Progetto realizzato da:

Istituto Comprensivo ALIGHIERI KENNEDY via Pacchiotti 80 Torino

Prof.ssa Barbara Lorenzoni

La constatazione che gli alunni e le alunne di molti funzionamenti della scuola, di molte sue dinamiche, di suoi organismi non conoscono quasi nulla. La necessità, sentita da insegnante, di illustrare per esempio, cosa sia un Consiglio di classe o un Collegio docenti e a cosa servano questi due organismi, che differenza ci sia tra una prova oggettiva e una non oggettiva, ecc.

Così, mettendo al centro gli alunni e le alunne, come cerco di fare nella mia pratica scolastica, è scaturita l’idea di un lavoro che portasse i ragazzi e le ragazze della 1a B a confrontarsi con tanti aspetti di quel mondo in cui sono immersi e in cui trascorrono molte ore del loro tempo, ogni giorno, così da far acquisire loro maggiore consapevolezza dell’essere studenti e studentesse.

“La scuola che vorrei esprime un desiderio, una spinta dal basso,

non ha la pretesa di essere realizzabile se non…”

Compila il modulo per ricevere GRATUITAMENTE il pdf completo nella tua casella di posta elettronica

La tua iscrizione non può essere convalidata.
Complimenti! I tuoi dati sono stati compilati correttamente. Nella tua casella di posta troverai il link per scaricare il materiale.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Ora che hai compilato tutti i campi clicca sotto su "RICEVI IL MATERIALE"

Related Posts

COME RENDERE LE REGOLE EFFICACI PER TUTTI I BAMBINI

COME RENDERE LE REGOLE EFFICACI PER TUTTI I BAMBINI

Spesso pensiamo alle regole come qualcosa di negativo, limitante, un’imposizione dall’alto che non ci permette di comportarci come vorremmo. Esse però sono degli strumenti educativi che ci permettono di vivere al meglio all’interno dell’ambiente e del contesto quotidiano, di socializzare e di esprimerci in modo adeguato.

leggi tutto

0 Comments

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *